“Boldini. Ritratto di signora”

5 maggio 2018 ore 14.30

La mostra di Boldini alla Gam di via Palestro

Tra i più celebri ritrattisti nella Parigi della Belle Époque, Giovanni Boldini si distingue per la sua personalissima tecnica, sprezzante e sicura, in grado di rendere i tratti dei visi, la profondità degli sguardi, e la qualità dei tessuti in modo straordinario.

Splendide in particolare sono le dame di Boldini, moderne interpreti di una femminilità vivace , di salotti eleganti dell’aristocrazia e dell’alta borghesia.

Una selezione di 30 opere, tra dipinti, pastelli, disegni e incisioni, in dialogo con le opere della GAM di Milano; ricordiamo le grandi tele con “La contesse de Leusse” (1889), “La passeggiata al Bois de Boulogne” (1909) dei coniugi Lydig, e la “Signora in rosa” (1916), dedicato a Olivia Concha de Fontecilla, sono affiancate a incisioni di Paul César Helleu e a sculture in bronzo di Paul Troubetzkoy che riprendono lo stesso soggetto del ritratto femminile.

Villa Belgiojoso Bonaparte,sede della GAM

Villa Belgiojoso Bonaparte, attuale sede della GAM (Galleria d’Arte Moderna di Milano) è un capolavoro dell’architettura neoclassica; è stata realizzata da Leopold Pollock alla fine del ‘700 con l’idea di portare nel cuore della città l’isolamento tipico delle grandi ville nobiliari di campagna. È stata dimora di Napoleone, del vicerè d’Italia Eugenio di Beauharnais e di Radetzky, ed è circondata dal primo giardino romantico realizzato a Milano. Ospita un laghetto e numerose statue, monumenti e tempietti che ne fanno un luogo delizioso, riservato e tranquillo.

Prezzo Intero

Tipo di pagamento Importo
Contanti il giorno della visita 16 Euro
Bonifico bancario all’atto della prenotazione (10% di sconto) 14,4 Euro
Carta di credito (10% di sconto) 14,4 Euro

Programma dettagliato (pdf)

Prenota

Iscriviti alla Mailing List