Lisbona e Madeira, il giardino sull’oceano

6 – 11 dicembre 2017

6 dicembre 2017

Ritrovo dei Signori partecipanti all’aeroporto di Malpensa, partenza per Funchal, via Lisbona con voli di linea TAP AIR PORTUGAL. Arrivo a Funchal, situata su una baia della costa meridionale dell’isola di Madeira, tra punta del Garajou ad est e punta da Cruz ad ovest. Operazioni di sbarco, trasferimento con pullman riservato e sistemazione in hotel 4 stelle prescelto. Cena in hotel. Pernottamento.
La città di Funchal è l’unico grande porto dell’arcipelago, immersa in una rigogliosa vegetazione, caratterizzata da ripide strade in basalto, divisa in tre quartieri animati da attrazioni per i turisti che la affollano numerosi. Il centro storico, dove si trovano ancora molti edifici dei sec. XV-XVI, è diviso in tre quartieri: São Pedro, Santa Maria e Sé. Fondata nel 1421 dai portoghesi, fu eletta a città nel 1508 dal re Manuele I. Si sviluppò grazie al suo porto, unico di una certa importanza in questa parte dell’oceano Atlantico Il capoluogo dell’arcipelago di Madeira sorge in un luogo incantevole, che i numerosi punti panoramici dell’isola permettono di apprezzare. Le passeggiate a piedi, tra mare e montagna, sono qui particolarmente piacevoli. Nel centro si possono ammirare belle vie, una cattedrale costruita dai Cavalieri dell’Ordine di Cristo alla fine del XV sec. e vari musei, tra cui quello delle arti figurative (Quinta das Cruzes), che vanta mobili stupendi

7 dicembre 2017

Colazione in hotel. La mattina è dedicata ai panorami ed agli aspetti che più caratterizzano Funchal. S’inizia con una passeggiata nel colorato mercato con i suoi frutti e fiori tropicali, il pesce e le verdure. Dopo la visita ad un laboratorio di ricami si prosegue per Monte, con la sua vegetazione lussureggiante e la meravigliosa veduta dall’alto di Funchal. L’ultima sosta, dopo la possibilità d’utilizzare il noto e divertente Toboggan, è in una tipica cantina di vino Oliveiras Pranzo libero. Cena e pernottamento in Hotel.

8 dicembre 2017

Colazione in hotel. La giornata è dedicata alla scoperta della costa occidentale dell’isola di Madeira fino a Porto Moniz. Si parte da Funchal per procedere attraverso Camara de Lobos e sostare sulla seconda scogliera più alta del mondo, Cabo Girao. Dal belvedere a strapiombo sul mare si gode un’ampia veduta su tutta la piana costiera fino alla baia di Funchal. Si prosegue poi per Ribeira Brava, incastonata tra due montagne coperte di bananeti ed altre coltivazioni. La torre, vestigia di un fortino del XVII sec., è la testimonianza di un’epoca inquieta sotto la continua minaccia degli assalti dei pirati. Al centro del borgo, in una piazza lastricata, si ergono una chiesetta del XVI sec. e un campanile con il tetto ornato di azulejos. Continuando fino alla costa nord dell’isola, dopo il belvedere di Boca de Encumeada da cui si dominano i due versanti dell’isola, si arriva a Sao Vicente costruita alla foce del fiume omonimo e protetta dalla gola della scogliera. Proseguendo verso ovest lungo una strada scavata sul fianco di una falesia a picco sull’oceano, autentica prodezza d’ingegneria, si giunge infine a Porto Moniz, noto per la piscina d’acqua di mare allestita sulla costa disseminata di scogli aguzzi. E l’unico porto riparato della costa nord, protetto da una lingua di terra piatta che si stende in direzione di un isolotto dalle forme arrotondate, l’ilheu Mole, sulla quale sono costruite le case dei pescatori. Fino al 1980, vi si praticava la caccia alla balena. Dopo Porto Moniz, la strada si inerpica a tornanti sul ripido pendio della falesia che domina il villaggio. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio si procede su altro tratto della costa e, dopo una visita nel pittoresco villaggio di Calheta, si rientra in hotel a Funchal. Cena in hotel e pernottamento.

9 dicembre 2017

Colazione in hotel. Si lascia Funchal per salire verso Camacha, piccolo borgo boschivo (700 m) famoso per la produzione di oggetti in vimini e per arrivare alla seconda vetta dell’isola, Pico de Arrieiro. Visita di Riberio Frio e proseguimento per Faial. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio si arriva sulla costa nord dell’isola, a Santana, villaggio situato su un altipiano costiero (436 m). È uno dei paesini più graziosi di Madera. In passato gli abitanti vivevano in graziose case di legno, circondate da giardini fioriti chiusi da siepi di bosso. Alcune di queste abitazioni sono ancora visibili nei pressi di Queimadas. Si prosegue quindi fino alla costa orientale e, dopo Porto da Cruz, e i villaggi di pescatori di Machico e Santa Cruz, si rientra in hotel a Funchal. Cena in hotel e pernottamento

10 dicembre 2017

Colazione in hotel. Nella tarda mattinata trasferimento con pullman riservato in aeroporto e partenza per Lisbona, capitale del Portogallo, sull’estuario del fiume Tago, là dove esso si restringe dopo aver formato l’ampio bacino interno del Mar da Palha. Pranzo libero. Operazioni di sbarco e giornata dedicata alla visita di Lisbona. Il nucleo medievale di Lisbona , rimasto intatto dopo il terremoto del 1755, è il pittoresco quartiere dell’Alfama, dominato dal Castello di San Giorgio che sorge sul luogo dell’antica acropoli. Sulla collina di fronte si snodano le stradine tortuose del Barrio Alto, con eleganti edifici in stile barocco rivestiti dagli azulejo, le caratteristiche piastrelle che formano mosaici di ispirazione araba. Al centro, a livello del mare, si stende il più recente quartiere commerciale della Baixa che ha il suo epicentro nella grande piazza detta Rossío. Al termine delle visite , sistemazione all’ hotel 4**** prescelto. Cena in hotel e pernottamento

11 dicembre 2017

Prima colazione del mattino a buffet in hotel. La mattinata, con pullman riservato e guida locale, è dedicata ad una più approfondita visita di Lisbona. La chiesa più antica è la cattedrale Sé Patriarcal, eretta in stile romanico nel sec. XII e successivamente rifatta a più riprese. La chiesa e il convento di Nostra Signora del Carmine, gravemente danneggiati dal terremoto del 1755, sono un bell’esempio di stile gotico del Trecento. Nel quartiere di Belém, all’estremità sudoccidentale, sulla riva destra del Tago, si trova il monumento più importante di Lisbona, il monastero dei Jerónymos (1496), capolavoro dello stile manuelino. Notevole esempio di architettura manuelina è anche la torre di Belém, di Francisco de Arruda. Pranzo libero. Nel pomeriggio, completate le visite di Lisbona, trasferimento con pullman riservato in aeroporto per la partenza con volo di linea TAP AIR PORTUGAL per Milano.

Programma dettagliato (pdf)

Prenota Ora!