Pasqua alla scoperta della Sardegna Occidentale

28 marzo – 3 aprile 2018

Mercoledì 28 Marzo: MILANO/ALGHERO

In serata partenza da Milano Linate con volo di linea Alitalia per Alghero. Arrivo e trasferimento in pullman privato all’ hotel CATALUNYA (4 stelle). Sistemazione nelle camere riservate e pernottamento.

Giovedì 29 Marzo: ALGHERO

Prima colazione in hotel. Visita della città, attraverso un percorso ricco di storia e suggestioni. Situata nella Nurra occidentale della Sardegna, Alghero, la Barceloneta sarda, ha mantenuto quasi intatto il cuore del centro abitato, dove ancora si respira l’atmosfera catalana, con le architetture dei palazzi del potere e le abitazioni prestigiose delle famiglie più influenti, nelle chiese affacciate sugli stretti vicoli e nella parte più antica della eclettica cattedrale, nelle denominazioni viarie bilingui, nei negozietti strapieni di oggetti in corallo. Con una indimenticabile passeggiata nell’antico centro storico, si apprezzerà la sua storia attraverso i suoi monumenti, potendo poi ammirarne le bellezze paesaggistiche durante la visita guidata alle mura, i cui bastioni finiscono a precipizio sul mare, a nord dall’imponente promontorio di Capo Caccia. Partendo dalla “Porta di Terra”, un tempo solo accesso alla città assieme a quello ”di Mare”, si percorrerà il circuito difensivo, passeggiando poi per le piazze e le strade più importanti. Pranzo libero, cena e pernottamento in Hotel.

Venerdì 30 Marzo: ALGHERO/BOSA/PENISOLA DEL SINIS/ORISTANO

Prima colazione in hotel. Partenza verso sud, lungo la strada litoranea: 37 km. di spettacolo naturale che difficilmente si può ritrovare nel Mediterraneo che conduce fino a Bosa. Breve visita di questa città, di antichissime origini Cartaginesi e con un ben conservato centro storico; situata nella Valle del Fiume Temo è l’ unica cittadina fluviale dell’isola. Pranzo libero. Proseguimento per la penisola del Sinis e visita della grande zona archeologica di Tharros, un naturale “doppio porto” tipico delle colonie fenicie, ma ubicato su di un precedente impianto nuragico. L’antica città punico-romana mostra ancora al visitatore le tracce della sua grandezza: una ben conservata rete stradale, un perfetto sistema fognario, numerosi resti di abitazioni ed edifici di culto. All’arrivo, visita panoramica di Oristano, il capoluogo di provincia, che fu gloriosa capitale del Giudicato d’Arborea ed ultimo baluardo contro la conquista aragonese dell’Isola. Sistemazione all’ Hotel MISTRAL DUE (4 stelle) o similare. Cena e pernottamento.

Sabato 31 Marzo: ORISTANO /NUORO/ORGOSOLO/ORISTANO

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per Nuoro. All’arrivo, visita della città (Chiesetta della Solitudine con la tomba di Grazia Deledda e il Museo del Costume). Proseguimento per Orgosolo paesino della Barbagia. Pranzo tipico con i pastori. Nel pomeriggio passeggiata nel paese per vedere gli splendidi Murales. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

Domenica 1 Aprile: ORISTANO/BARUMINI/CAGLIARI

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per la visita della Reggia nuragica di “Su Nuraxi” a Barumini. Ai piedi del Parco della Giara si trova il sito archeologico “Su Nuraxi” (il Nuraghe), dichiarato nel 1997 dall’UNESCO Patrimonio mondiale dell’umanità, sicuramente uno dei più celebri e importanti siti archeologici della Sardegna, costituito da una grandiosa fortezza fatta di enormi blocchi di pietra non cementati e circondato da un complicato sistema di muraglie e torri, il tutto databile intorno al XIII secolo a.C. L’importanza dell’area archeologica “Su Nuraxi”,

scoperta e portata alla luce nel corso degli anni ’50, durante gli scavi condotti dal grande archeologo Giovanni Lilliu, è data dalla sua complessità e dal suo ottimo stato di conservazione. Pranzo di Pasqua in ristorante con menù tipico. Nel pomeriggio proseguimento per Cagliari ed all’arrivo visita del Santuario di Bonaria, il più grande di Cagliari, della Cattedrale di Santa Maria, monumento di origine medioevale e della Chiesa di S. Efisio, legata secondo la tradizione al luogo della carcerazione del Santo; proseguimento per l’Anfiteatro notevole testimonianza romana della città. Sistemazione all’ Hotel SARDEGNA (4 stelle) o similare. Cena e pernottamento.

Lunedì 2 Aprile: CAGLIARI/SANT’ANTIOCO

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata all’escursione all’isola di Sant’Antioco, la quarta isola più grande d’Italia. Situata a 84 km sud-ovest di Cagliari, è collegata all’isola madre con un istmo artificiale. Presenta importanti siti di interesse archeologico e bellissime spiagge. Fenici, Punici e Romani hanno lasciato tracce cospicue della loro civiltà. Il tour prevede la visita al Museo Archeologico “Barreca” nel quale sono custoditi i reperti di epoca punica e romana rinvenuti durante gli scavi archeologici dell’isola. In particolare si osservano stele e corredi funerari, interessanti non solo per la storicità del reperto in sé, ma anche per evidenziare le influenze culturali e i commerci con altre popolazioni del Mediterraneo. La visita prosegue presso il Villaggio Ipogeico di Sant’Antioco, un unicum nella sua specie: si tratta di un’antica area della necropoli punica che fu profanata dagli abitanti dell’isola, i quali utilizzarono le antiche camere sepolcrali come abitazione per sfuggire alle incursioni arabe. Un percorso nella particolare vita dei “Gruttaius”, come venivano chiamati gli abitanti del villaggio. Pranzo libero. Una giornata a Sant’Antioco non può non annoverare tra le mete toccate una visita alla Basilica del martire eponimo, eretta nel V secolo sul sito del martirio del santo del quale sono visitabili le Catacombe sottostanti, tra le prime testimonianze della cristianità in Sardegna. Rientro in hotel a Cagliari in serata. Cena e pernottamento.

Martedì 3 Aprile: CAGLIARI/MILANO

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata al completamento della visita di Cagliari , con il parco di Monte Urpinu, dalla cui sommità si può godere uno stupendo panorama di Cagliari, delle sue spiagge e dello stagno di Molentargius dove è possibile incontrare i fenicotteri rosa. Passeggiata lungo il caratteristico viale Regina Elena con il Bastione di San Remy; l’ Anfiteatro Romano; la spiaggia del Poetto, che si estende per 10 Km nell’ insenatura del Golfo degli Angeli. Pranzo libero. Nel pomeriggio, trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo di linea per Milano Linate, con arrivo in serata.

Programma dettagliato (pdf)

Prenota Ora!