Una Venezia inedita in occasione della Mostra ”Tintoretto 500”

10 e 11 novembre 2018

Sabato 10 Novembre

Ritrovo di fronte al “varco B” (piano binari) della Stazione Centrale di Milano, e partenza con treno Frecciarossa per Venezia con arrivo alla Stazione di Santa Lucia. All’arrivo, proseguimento in vaporetto verso l’Hotel prescelto (3 stelle sup. al Lido di Venezia) dove sistemeremo i nostri bagagli. Dopo una pausa per il pranzo libero, visita alla ricchissima collezione di arte del Novecento, la collezione della vezzosa, estroversa, raffinatissima Peggy Guggenheim, donna in stretto contatto con artisti di chiara fama dei quali, nella sua residenza lagunare, ha custodito segreti e capolavori oggi visibili al grande pubblico. Sarà possibile ripercorrere la storia dell’arte del Novecento con Boccioni, Balla, Campigli, De Pisis, De Chirico, Mirò, Giacometti, Klee, Dubuffet, Duchamp, Gastone Novelli, Mimmo Rotella e Rothko, solo per citare alcuni fra i maestri più noti. Successiva passeggiata con guida alla scoperta degli angoli più segreti di Venezia. Al termine della visita rientro in hotel. Cena e Pernottamento.

Domenica 11 Novembre

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita con guida della Mostra “Tintoretto 500” nelle due sedi delle Gallerie dell’Accademia e di Palazzo Ducale , a 500 anni dalla nascita del Pittore veneziano.

La Fondazione Musei Civici di Venezia e la National Gallery of Art di Washington hanno avviato dal 2015 un progetto di ricerca di respiro internazionale per festeggiare i 500 anni dalla nascita del Pittore veneziano Jacopo Tintoretto, tra i giganti della pittura europea del XVI secolo e, indubbiamente, quello che più ha “segnato” Venezia con il marchio inconfondibile del suo genio: artista assolutamente “moderno” e a noi tanto vicino. Chiamato dai Dogi e dai notabili veneziani ad abbellire i palazzi e le chiese della città con il suo straordinario talento espressivo, ma anche con la dotta conoscenza dei vasti repertori iconografici della storia, Tintoretto ha lasciato di sé una testimonianza di inestimabile valore che trova, nel cinquecentenario, la perfetta occasione per essere celebrata e meglio conosciuta. Al progetto hanno aderito le più importanti istituzioni veneziane, che partecipano all’ “anno tintorettiano” con originali iniziative espositive, editoriali e convegnistiche: le Gallerie dell’Accademia, la Scuola Grande di San Rocco e la Curia Patriarcale, con le molte chiese che ancora oggi conservano preziose opere di Tintoretto. Il progetto, al quale hanno contribuito storici dell’arte di fama internazionale, si concretizza in un grande evento espositivo che si terrà a Palazzo Ducale e alle Gallerie dell’Accademia di Venezia. In queste due prestigiose sedi l’arte di Tintoretto sarà celebrata dagli anni della sua precoce affermazione giovanile (Gallerie dell’Accademia di Venezia) fino alla stupefacente vitalità creativa della maturità (Palazzo Ducale), in un percorso integrato di straordinari capolavori provenienti dalle principali collezioni pubbliche e private del mondo.

Al termine della visita della mostra raggiungeremo un’altra residenza, quella di Palazzo Mocenigo che è stata ristrutturata e concepita come un “museo” dal celebre scenografo e regista teatrale Pier Luigi Pizzi. Nel Palazzo trovano spazio non soltanto i dipinti e le suppellettili degli ultimi proprietari che hanno vissuto la Residenza, ma l’ambiente nel suo insieme; il palazzo evoca diversi aspetti della vita e delle attività del patriziato veneziano tra XVII e XVIII secolo. Le sale sono infatti popolate da manichini che indossano preziosi abiti e accessori antichi appartenenti al Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume annesso al Museo; realizzati in tessuti operati, impreziositi da ricami e merletti, documentano la perizia degli artigiani del tempo e l’eleganza raffinata e lussuosa per la quale i veneziani erano famosi. Alla conclusione delle visite, tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel pomeriggio, rientro in hotel per ritirare i bagagli e trasferimento in vaporetto alla stazione di Santa Lucia in tempo utile per il treno Frecciarossa con arrivo a Milano Centrale in serata.

Programma dettagliato (pdf)

Prenota Ora!