Armenia, un museo a cielo aperto – storia e cultura ai piedi dell’Ararat

25 giugno – 2 luglio 2020

Giovedì 25 Giugno 2020: Milano – Vienna – Yerevan

Ritrovo all’aeroporto di Malpensa e partenza con volo Austrian Airlines delle 17.40 per Yerevan, via Vienna. All’arrivo, previsto per le 03:20 locali (+ 2 ore rispetto all’Italia), incontro con la guida e trasferimento all’Hotel 4 stelle centrale prescelto. Assegnazione delle camere e pernottamento.

Venerdì 26 Giugno 2020: Matenadaran – Memoriale Genocidio – Museo Paradjanov

Dopo la prima colazione in hotel e qualche ora di riposo, intorno alle 10:30, inizio delle visite con tour della Capitale Yerevan dove si potranno ammirare importanti monumenti tra i quali la statua della Madre Armenia, la Piazza della Repubblica, il Palazzo del Parlamento e quello Presidenziale, oltre alla sede dell’Accademia Nazionale delle Scienze, ed il Teatro dell’Opera. Pranzo in ristorante. Dopo il pranzo, visita di Matenadaran, la grande biblioteca nella quale sono conservati circa 16.000 manoscritti antichi e medioevali. Si procederà poi verso la collina di Tzitzernakaberd (Fortezza delle Rondini) dove è prevista la visita al Memoriale e Museo del Genocidio Armeno del 1915. Al termine, rientro a Yerevan. Cena e pernottamento in Hotel.

Sabato 27 Giugno 2020: La regione di Kotayq: Garnì e Gheghard – Museo di Storia Nazionale – Cascade

Dopo la prima colazione in Hotel, partenza alla volta del villaggio di Garnì, importante sito archeologico, antica residenza estiva dei reali armeni, a circa 40 km da Yerevan. Visita al tempio ellenistico, risalente al I sec. oltre al Monastero di Gheghard situato in una particolare posizione e patrimonio dell’ UNESCO dal 2000. Una particolarità: le sale del complesso architettonico sono per una metà costruite e per l’altra scavate nella roccia.
Dopo il pranzo in ristorante, rientro a Yerevan e visita ai Musei di Storia Nazionale e d’Arte Contemporanea (detta Cascade). Quest’ultimo ospita una collezione di opere in vetro e la più grande opera d’arte al mondo realizzata con i cristalli Swarovsky. Cena e pernottamento in Hotel.

Domenica 28 Giugno 2020: Echmiadzin: il cuore spirituale dell’Armenia – Saghmossavank – Gyumrì

Dopo la prima colazione in hotel, partenza per Echmiadzin, centro religioso dell’Armenia e sede del Supremo Patriarca (Katholicos) della Chiesa Apostolica Armena. Visita alle splendide rovine della Cattedrale di Zvartnots (641-661 d.C.). Si proseguirà poi per raggiungere e visitare la chiesa di Santa Hripsimè (risalente al 618 d.C.) e la Cattedrale di Echmiadzin (IV-XVII sec.) ed il territorio del Patriarcato. Anche questi siti sono stati dichiarati dall’ UNESCO patrimonio dell’umanità. Rientro a Yerevan dove è previsto il pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, partenza verso le pendici meridionali del Monte Aragats (4090 m slm) dove si potrà ammirare il complesso monastico di Saghmossavank (IV-XIV sec.) collocato sull’orlo di una profondissima gola. Si proseguirà per la regione di Shirak, percorrendo un tratto dell’antica Via della Seta che conduceva verso i porti del Mar Nero. Arrivo a Gyumrì e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Lunedì 29 Giugno 2020: La gola del Debed: Odzun, Haghpat, Akhtalà

Dopo la prima colazione in hotel, si partirà per la regione montuosa di Lorì, nota per la bellezza delle foreste, e dei fiumi; di particolare interesse è la spettacolare Gola del fiume Debed; percorrendola si arriverà alla cittadina di Alaverdì, noto centro minerario. In prossimità di questa cittadina è prevista la visita della basilica di Odzun (VI-VII sec.). Saremo ospitati, per il pranzo, da una famiglia del villaggio. Nel pomeriggio, si raggiungerà l’antica Fortezza dei Kyurikyan, situata nei pressi del villaggio di Akhtalà, dove si trova la Chiesa di Santa Genitrice di Dio. Visita del complesso architettonico del Monastero di Haghpat (X-XIII sec.) anch’esso patrimonio dell’ UNESCO. Proseguimento per la cittadina di Dilidjan, sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

Martedì 30 Giugno 2020: Lago Sevan e Armenia centrale: Haghartsin, Sevan, Noraduz

Dopo la prima colazione in hotel, visita al Monastero di Haghartzin nelle vicinanze della città di Dilijan, in una zona caratterizzata da foreste e colline verdeggianti. L’itinerario proseguirà alla volta della regione del Lago di Sevan, grande bacino, situato a 1900 m sul livello del mare, dove è prevista la visita al Monastero di Sevan (IX-X sec.) situato in posizione da consentire una vista panoramica sul lago e le montagne circostanti. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio arrivo al villaggio di Noraduz, dove si trova un interessante cimitero caratterizzato da centinaia di Khachkar (antiche croci di pietra) oltre avari altri tipi di pietre tombali. Rientro a Yerevan e sistemazione in Hotel. Cena e pernottamento.

Mercoledì 1 Luglio 2020: Khor Virap – Noravank – Yerevan

Prima colazione in Hotel. Partenza, lungo l’antica Via della Seta, verso le pendici del Monte Ararat (5165 m slm) dove si trova il Monastero fortificato di Khor Virap, nel quale si trova la cella sotterranea in cui fu rinchiuso per 13 anni San Gregorio Illuminatore, il Patrono dell’Armenia, che convertì la Nazione al Cristianesimo. Nel 2001 il santuario è stato visitato da Papa Giovanni Paolo II. Spettacolare è il panorama sul Monte Ararat, dove secondo il racconto biblico approdò l’Arca di Noè. Proseguimento per il villaggio di Arenì. Visita del complesso monastico di Amaghù Noravank. Pranzo in ristorante e rientro a Yerevan. Visita della Distilleria di Cognac Ararat-Noy con degustazione. Cena e pernottamento in Hotel.

Giovedì 2 Luglio 2020: Yerevan – Vienna- Milano

Trasferimento in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo di linea Austrian Airlines delle 04.45 locali per Milano, via Vienna con arrivo previsto alle 10.05 a Malpensa.

Programma dettagliato (pdf)

Prenota Ora!