Capodanno dal Cilento alle perle della Costiera

Dal 30 dicembre al 3 gennaio

Giovedì 30 Dicembre: MILANO/Salerno/EBOLI

Ritrovo dei Signori partecipanti e partenza con treno AV per Salerno. Pranzo libero a bordo a carico dei partecipanti. Nel pomeriggio, arrivo alla Stazione di Salerno appuntamento con la guida e visita del centro storico (dopo aver caricato i bagagli sul nostro pullman). Questa città è una piacevole sorpresa, con il suo lungo corso moderno ricco di negozi ed il sapore antico dei vicoli, con palazzi dai notevoli cortili e nobili scalinate. Il centro è descritto come un esempio illustre di urbanistica medievale dove, tra i monumenti, spicca il Duomo dal mirabile chiostro d’ingresso. La via più famosa e caratteristica è la Via dei Mercanti che si sviluppa dall’arco di Arechi in parallelo alla costa. La visita termina con una passeggiata sul lungomare. In serata trasferimento ad Eboli e sistemazione presso l’Hotel Villa Antica (4 stelle). Cena e pernottamento.

Villa Antica, ubicata nella splendida Valle del Sele, è una antica residenza di caccia dell’epoca borbonica, completamente ristrutturata e trasformata in un albergo dall’inconfondibile linea architettonica barocca. L’Hotel è immerso in un parco di 30.000 mq che nel periodo natalizio è reso molto suggestivo dalle luminarie che lo adornano.

Venerdì 31 Dicembre: Escursione in Cilento con Agropoli e Castellabate

Prima colazione e partenza per la Costa Cilentana, un susseguirsi di splendide baie e strapiombi sul mare, splendide insenature dove fermarsi per ammirare un panorama mozzafiato. Visita al borgo medioevale di Castellabate è posto su di un promontorio che si trova a circa 280 metri sul livello del mare. Il borgo è delizioso, unico, fatto di tanti vicoletti, scale, piccole piazze e case una a ridosso dell’altra. Come tutti ben sapete, Castellabate è stata la cornice unica ed inconfondibile della famosa pellicola cinematografica “Benvenuti al Sud” di Luca Miniero con Claudio Bisio, Alessandro Siani, Angela Finocchiaro. Sosta per una passeggiata ad Agropoli, un borgo storico e medievale, a cui si accede da un monumentale portale del ‘600: un trionfo di vicoli, casette ricavate nella roccia, “scalinatelle” scoscese che sembrano tuffarsi nell’azzurro del mare. Pranzo libero. Rientro in hotel per il Cenone di Capodanno con musica e ballo. Pernottamento in hotel.

Sabato 1 Gennaio: Escursione in Costiera Amalfitana con Positano e Amalfi

Prima colazione in Hotel. Intera giornata dedicata all’escursione alla scoperta della Costiera Amalfitana con guida. Partenza in battello privato dal porto di Salerno. Navigazione fino a Positano, perla della costiera, nota per l’ardita architettura delle sue abitazioni, per lo shopping e per l’incantevole scenario naturale. Il percorso lungo la costa scopre meravigliosi angoli panoramici come il borgo di Conca dei Marini, il Fiordo di Furore e l’isola Li Galli. Pranzo in ristorante. Continuazione per Amalfi, una delle quattro Repubbliche Marinare famosa per l’imponenza del Duomo dedicato a S. Andrea con la preziosa facciata decorata con mosaici bizantini e per la produzione della carta a mano. In serata, sbarco e rientro in Hotel a Eboli. Cena e pernottamento.

Domenica 2 Gennaio: La Certosa di San Lorenzo e le Grotte di Pertosa

Prima colazione in hotel ed in mattinata partenza per la visita con guida della Certosa di Padula, uno dei più importanti complessi monastici d’Europa, dichiarato dall’ Unesco Patrimonio dell’Umanità. L’impianto planimetrico rispecchia nella distribuzione e organizzazione degli spazi architettonici la vita religiosa dell’ordine certosino. Si suddivide infatti in due grandi aree: la “casa bassa”, più a contatto col mondo esterno, ove si svolgevano le attività di sostentamento della comunità certosina (spezieria, stalle, granai e depositi ubicati nella corte esterna) e la “casa alta” con gli spazi della vita comunitaria dei monaci (chiesa, cucina, refettorio, sala del tesoro e del capitolo) e gli ambienti di stretta clausura organizzati intorno al chiostro grande (celle dei monaci e giardini, appartamento del priore, biblioteca). Oggi la Certosa ospita il Museo Archeologico della Lucania Occidentale. Pranzo libero in corso di visita. Nel pomeriggio proseguimento per le Grotte di Pertosa o Grotte dell’Angelo e visita guidata. La caratteristica di queste grotte sta nel fatto che ci si arriva in barca attraverso un laghetto generato da un fiume sotterraneo. Dopo pochi minuti di navigazione inizia l’incanto, una meravigliosa cascata porta echi di tempi lontani in un susseguirsi di immensi saloni, cosparsi di stalagmiti e stalattiti dalle forme più diverse. Rientro in hotel per la cena ed il pernottamento.

Lunedì 3 Gennaio: EBOLI/Paestum/Salerno/MILANO

Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla visita di Paestum, uno dei centri archeologici più famosi del mondo, considerata dall’U.N.E.S.C.O. patrimonio dell’umanità, una tra le più belle città della Magna Grecia. Fondata dai greci verso la fine del VII sec a.c., conserva tra grandiosi templi dorici (la cosiddetta “Basilica” e i cosiddetti templi di “Nettuno” e di “Cerere”). Il tempio di Nettuno è considerato uno dei migliori templi dorici del mondo in assoluto. Successiva visita guidata ad un caseificio locale e pranzo nel ristorante del caseificio (menù degustazione: affettati, verdure di stagione, formaggi con ricottina, mozzarella bianca ed affumicata di produzione propria). Al termine, trasferimento alla stazione di Salerno e partenza con treno AV per Milano Centrale ed arrivo in serata.

Programma dettagliato (pdf)

Prenota Ora!

    Per favore,digita le lettere che vedi: captcha