I Tesori della Ca’ Granda: la Quadreria e gli strumenti medici storici

18 gennaio ore 15.00

“I Tesori della Ca’ Granda” è il nuovo museo voluto dalla Fondazione Ca’ Granda Policlinico per far conoscere le sue meraviglie artistiche, ma anche per celebrare la beneficenza che dal 1459 illumina Milano con la sua Festa del Perdono.

E’ anche un modo per ricordare il ruolo internazionale che il Policlinico ha nel campo della medicina e della ricerca. Accanto ai quadri infatti sono esposte raccolte di strumenti medici e scientifici dall’800 ad oggi, con cui gli esperti del Policlinico hanno fatto scuola nel mondo e salvato vite, persone e famiglie.

Il percorso artistico invece si sviluppa su cinque sale in cui sono esposti ritratti dal ‘600 al ‘900, eseguiti da pittori del calibro di Giovanni Segantini, Francesco Hayez, Giuseppe Molteni, Mosé Bianchi, Carlo Carrà, il Pitocchetto, Filippo Abbiati, Emilio Longoni, Mario Sironi.
Il pezzo forte dell’esposizione è il ‘Ritratto di Carlo Rotta’ eseguito da Giovanni Segantini, unico esempio al mondo di ritratto su commissione realizzato dal celebre pittore e raramente esposto al pubblico.

Accanto a questi ritratti sono esposte cinque sculture, tra cui quelle che raffigurano il Duca Francesco Sforza e San Carlo Borromeo, rispettivamente il fondatore e uno dei primi grandi benefattori della Ca’ Granda.

Prezzo Intero

Tipo di pagamento Importo
Contanti il giorno della visita 18 Euro
Bonifico bancario all’atto della prenotazione (10% di sconto) 16,2 Euro
Carta di credito (10% di sconto) 16,2 Euro

Programma dettagliato (pdf)

Prenota

Iscriviti alla Mailing List