L’Annunciazione di Tiziano al Museo Diocesano e La Cappella Rinascimentale dei Portinari presso Sant’Eustorgio, la Basilica dei Re Magi

23 gennaio ore 14.30

L’Annunciazione di Tiziano

L’Annunciazione di Tiziano Vecellio è il Capolavoro esposto al Museo Diocesano per le festività natalizie 2021.

La grande tela della piena maturità del maestro veneto, caratterizzata dalla vibrante ricerca luministica, proviene dal Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli.

L’opera è stata eseguita attorno al 1558 per la famiglia Pinelli, banchieri e mercanti di origine genovese trasferitisi a Napoli. Firmata “Titianus f” sull’inginocchiatoio, l’Annunciazione costituisce uno dei capisaldi della maturità dell’artista e rappresenta un raro episodio di pittura veneta nella Napoli del Cinquecento. La tela rivela i più alti raggiungimenti del Tiziano maturo evidenti negli straordinari effetti luministici, in particolare nelle scintillanti vesti nell’angelo, in damasco rosa e argenteo, intessuto di fili d’oro, nella resa dei bagliori che intridono la materia pittorica e nella libertà della composizione.

La Cappella Rinascimentale dei Portinari presso Sant’Eustorgio la Basilica dei Re Magi

In fondo a corso di Porta Ticinese, a due passi dai Navigli, sorge uno dei luoghi più sacri e antichi di Milano: la Basilica di Sant’Eustorgio, dove sono custodite parte delle reliquie dei Re Magi, oggetto per secoli di pellegrinaggi. All’interno della Basilica si trovano opere straordinarie, sia pittoriche che scultoree, tra gotico e rinascimento.

Visiteremo la stupenda Cappella Portinari, interamente affrescata da Vincenzo Foppa, una delle opere più belle del Rinascimento lombardo che ospita uno straordinario esempio di scultura trecentesca: l’Arca di San Pietro Martire di Giovanni di Balduccio.

Prezzo Intero

Tipo di pagamento Importo
Contanti il giorno della visita 18 Euro

Programma dettagliato (pdf)

Prenota

Iscriviti alla Mailing List