Ponte dei Santi in masseria in Val d’Itria: Locorotondo, Ceglie, Grottaglie, Cisternino, Monopoli, Altamura e Matera

29 ottobre – 1° novembre

Sabato 29 Ottobre: MILANO/Bari/Locorotondo/FASANO

Ritrovo a Linate e partenza con volo di linea ITA delle 8.20 per Bari. Arrivo e trasferimento a Locorotondo, caratteristico paese a pianta circolare con le sue candide case dai tetti aguzzi, che gli abitanti del luogo chiamano “cummerse”. L’antichissima attività di coltivazione della vigna dà luogo ad un vino che è l’orgoglio del paese: il vino bianco DOC “Locorotondo”. La principale attrattiva è il Centro Storico, uno dei più belli di tutta la Puglia. Entrandovi si resta incantati dal fascino delle sue case bianche con i loro balconi, nonché dal lindore delle “chianche”, ossia le lastre in pietra locale che pavimentano le stradine. Pranzo libero. In serata sistemazione presso la Masseria Don Sante a Fasano. Cena e pernottamento.

Immersa nel verde di un esteso oliveto di piante secolari si erge la Masseria, fatta edificare nel XVIII e XIX sec. da Sante Conti, da cui prende il nome. Ristrutturata conservando le tipiche caratteristiche della masseria pugliese, Masseria Don Sante è situata in un’oasi di tranquillità, lontano dal traffico cittadino in un paesaggio meraviglioso situato nel cuore della Puglia, immerso tra caratteristiche colline ed una costa stupenda.

Domenica 30 Ottobre: Cisternino, Ceglie Messapica e Grottaglie

Prima colazione e partenza per l’escursione alla scoperta dei borghi bianchi della Valle d’Itria. Visita di Cisternino, un dedalo di viuzze strette, edifici bianchi, scale esterne, ballatoi ornati da fiori e intime piazze dove persistono le tradizioni di un tempo. Come piazza Garibaldi, dove ancora oggi – tutte le mattine, da oltre 100 anni – gli anziani del paese si ritrovano per giocare a Spacca Chiange (spacca pietra) e da cui si gode un’incantevole veduta panoramica sulla Valle d’Itria. Pranzo libero. Visita di Grottaglie, conosciuta come la città della ceramica. L’itinerario si svolge nel centro storico ed ha inizio dalla Chiesa matrice, prosegue verso il Castello Episcopio con la sua torre quadrata risalente al XIV secolo e termina al quartiere delle ceramiche. Proseguimento per Ceglie Messapica. Il centro storico della città è formato da piazze e stradine di singolare bellezza, tra le quali potrete dilettarvi in piacevoli passeggiate, magari durante l’arco della mattinata. Da ammirare soprattutto Piazza Vecchia, luogo nel quale in passato veniva svolto un grande mercato. Rientro in Masseria, cena e pernottamento.

Lunedì 31 Ottobre: Altamura e Matera

Prima colazione in masseria. Partenza per la visita guidata di Altamura, nota come la “Leonessa di Puglia”. Arrivo in Piazza Duomo, il cuore della città, con la Cattedrale di Federico II di Svevia, voluta dall’Imperatore Federico II di Svevia nel 1232, che presenta un portale scolpito tra i più belli di Puglia, i matronei con splendide trifore di età Svevia e la Torre dell’orologio in stile gotico del 1858. La cittadina è anche conosciuta in Italia per la produzione di un tipico pane DOP (degustazione locale di pane, olio e pomodoro).
Proseguimento per Matera e visita guidata della città dei Sassi, Patrimonio dell’ Unesco e Capitale Europea della Cultura 2019. La passeggiata si svolge nel centro storico, nel Sasso Barisano e nel Sasso Caveoso, attraversando i vicoli e le stradine dei Sassi, scenario naturale di diversi film come ” La Passione di Cristo” di Mel Gibson ed ” Il Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini. Pranzo libero. Rientro in Masseria. Cena e pernottamento.

Martedì 1 Novembre: FASANO/Monopoli/Bari/MILANO

Dopo la prima colazione, carico dei bagagli e partenza per il parco archeologico di Egnazia, uno dei siti più interessanti della regione, con testimonianze e reperti che vanno dall’età del Bronzo all’epoca medievale. Della sua storia antica rimangono i monumenti e le abitazioni di età romana e tardo antica nonché la poderosa cinta di difesa con il muraglione nord alto ben 7 metri. Proseguimento per Monopoli, definita la città delle cento contrade. Di grande fascino è il centro storico, fondato su un insediamento messapico fortificato del V sec. a. C. Il suo nucleo più antico è di età medievale, caratterizzato da vicoli stretti e tortuosi che si aprono improvvisamente su piccole piazze, circondate da antiche abitazioni. Pranzo in ristorante e visita della città vecchia, il cui fulcro rappresentato dal porto, una profonda insenatura naturale che garantiva accoglienza e riparo a chi giungeva da ogni dove, prima greci e romani, poi veneziani, amalfitani ed infine spagnoli. Meravigliosa è la Cattedrale barocca dedicata alla Madonna della Madia con il suo alto campanile, il suggestivo il lungomare che conduce da Porta Vecchia al Castello Carlo V, imponente Palazzo Martinelli quasi a picco sul mare che segna l’ingresso del borgo antico con i suoi palazzi, piazze e chiese. Al termine, trasferimento in aeroporto a Bari in tempo utile per il volo di linea ITA delle 19.05 per Milano, con arrivo a Linate alle 20.30.

Programma dettagliato (pdf)

Prenota Ora!

    Per favore,digita le lettere che vedi: captcha